Cambiare vita (primo step)

Hai deciso di cambiare vita? Hai deciso di fare il grande passo e provare un’esperienza all’estero? Stai facendo la cosa giusta, non rimandare e buttatici a capofitto.

Chi vi scrive è una persona che l’ha fatto.

Posso dire senza ombra di dubbio che questa è stata la scelta migliore della mia vita, ovviamente dopo quella di smettere di fumare.

Nuovi stimoli, nuove esperienze, nuove conoscenze… tutte cose che mi hanno fatto rinascere e mi hanno fatto tornare il sorriso lontano da quella routine che ormai era diventata padrona della mia vita in Italia.

La mia scelta è ricaduta su Edimburgo. Una delle capitali europee finanziariamente più forti e con una gran quantità di opportunità di lavoro.

L’avevo già visitata in passato, una piccola gita di una settimana, e mi era piaciuta parecchio. Gran bella gente, gran bei posti, panorami e, cosa molto più importante, il costo della vita non era eccessivo (non si può dire lo stesso delle città inglesi).

Son partito con una conoscenza dell’inglese molto elementare quindi decisi di rivolgermi ad una scuola privata per migliore la lingua. Mi è servita molto, non solo per l’approfondimento di quest’ultima, ma anche perché mi ha dato modo di conoscere parecchie persone che, come me, son venute qui per cambiare la loro vita dandomi cosi modo di stringere nuove amicizie (cosa molto importante in quanto, essendo partito da solo, la mia prima preoccupazione era ricrearmi una vita sociale).

Ci sono anche parecchie possibilità di seguire corsi d’inglese gratuiti. Molte scuole private offrono qualche ora del pomeriggio gratuitamente o sennò, molto famoso ad Edimburgo, è presente l’Associazione Welcoming (http://www.thewelcoming.org/) che, a fronte di qualche libera offerta, dà la possibilità di seguire corsi d’inglese di ogni livello (beginner, intermidiate, advance). All’interno del sito troverete tutte le informazioni disponibili.

Un consiglio è quello di non farvi sovrastare dalla paura. In qualsiasi modo vada la vostra esperienza all’estero è sempre un arricchimento del vostro bagaglio culturale. Onestamente penso che la paura più grande debba essere quella di avere un giorno il rimpianto di non averci provato.

Questo articolo è solo una piccola introduzione. Di seguito ce ne saranno altri dove racconterò, consiglierò e aiuterò chi ne sia interessato.

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *